Lifting volumetrico del viso: Ringiovanimento facciale con iniettabili

volumetric FaceliftA A titolo  di chiarimento e di conoscenza: quando si parla di iniettare il viso con fini cosmetici, non stiamo parlando semplicemente di farsi applicare un’iniezione o un ripieno osseo, nella Chirurgia Plastica esistiamo iniettori esperti, che studiando i cambi morfologici che presenta ogni persona nel suo volto nelle differenti età, sceglieremo collocarle:   Tossina Botulinica, che utilizziamo per le rughe dinamiche e di espressione fra le sopracciglia, o regione  fronte glabellari e zampe di gallina;

Ed allo stesso tempo possiamo migliorare il sorriso gengivale o raddrizzare un sorriso triste al sollevare gli angoli della bocca, questo senza menzionare che serve per l’idro sudorazione ascellare, palmare, piantale, bande plastimali nel collo e perfino per le rughette delle dita dei piedi. Riassumendo, il Botox o Dysport, entrambi approvati dalla FDA, non aumentano il volume dei tessuti. Non sono sostanze di ripieno o di  filler dermici bensì riponiamo strutture ed eliminiamo rughe dinamiche.

Fra i ripieni facciali, l’ideale è l’Acido ialuronico, che si presenta in diverse concentrazioni o densità da utilizzarsi in differenti piani di profondità ed è assorbito fra 4 e 12 mesi dopo la sua applicazione, dipendendo da quello che abbiamo scelto e dove sarà applicato, visto che possiamo usarlo nelle labbra, naso, solco nasolabiale  o nasogenieno,  guance e mento, tutti in differenti gradi di densità. In questa parte degli iniettabili è dove possiamo provocare lifting volumetrico o liquid cheek Lift,  utilizzando acido ialuronico reticolato approvato dalla FDA.

Come possiamo vedere nessuno sostituisce l’altro bensì sono trattamenti complementari che cercano  far ottenere un aspetto più giovanile e radiante.

Dall’altra parte abbiamo l’applaudito Plasma ricco in Piastrine o PRGF, conosciute come il Vampiro facelift, che permette alla pelle che comincia ad assottigliarsi o ad affinarsi partendo dai 30 anni, s’ingrossi, si liberi di hiper o ipopigmentazione così come le rughette superficiali, permettendo che spariscano in grande quantità le sgradevoli occhiaie.

Quando vogliamo migliorare in forma naturale il nostro aspetto minimizzando i cambi lasciati con il trascorrere degli anni, abbiamo queste tre risorse precedentemente menzionate, tutte approvate dalla FDA, con Registro Sanitario nella Repubblica Dominicana, chiarendo che nessuno di questi sostituisce una  chirurgia di ringiovanimento facciale, ne cambi le indicazioni della medesima, però posterga la chirurgia all’indicarli nella forma corretta e naturalmente in individui ben selezionati.

Quando c’è perdita del controllo mandibolare, così come cambi importanti nell’angolo cervico-facciale è imminente l’indicazione di un procedimento chirurgico, che deve essere ottimizzato con gli iniettabili  dopo la Chirurgia.

Video:

 

Fatal error: require_once(): Failed opening required '/home/domincantallaj/dominicanplasticsurgery.com/wp-content/themes/Sterling/footer.php' (include_path='.:') in /home/domincantallaj/dominicanplasticsurgery.com/wp-includes/template.php on line 688